Mondiale stecca 2022

È partito quindi ufficialmente il countdown verso il “25th World Championship 5-pins Individual Open” che riporterà, dopo il successo del Grand Prix delle Nazioni, il biliardo internazionale in Sardegna, nella città della Gallura.

Alla presenza del Sindaco della cittadina sarda Fabio Albieri, del Presidente FIBIS Andrea Mancino e del Vice Presidente dell’Union Mondiale de Billard Fernando Requena, oltre all’organizzatore del mondiale e rappresentante F.I.Bi.S. in Sardegna Paolo Scaramuzzi, è stato svelato quindi il logo che sarà il simbolo dell’evento iridato che andrà in scena dal 16 al 20 marzo 2022.

Il Presidente Scaramuzzi, dopo i ringraziamenti del Sindaco, ha introdotto l’atteso evento che, dopo il periodo pandemico, sarà la manifestazione che inaugurerà a marzo il nuovo polo fieristico di Calangianus.

Il Mondiale lo troviamo racchiuso nel logo, ideato e realizzato da Fabio Molinas, un’immagine che unisce tutti gli elementi rappresentativi della Regione Sardegna con quelli del biliardo e dove la forma del cerchio ne diventa in sostanza l’anima: tramonto, sole, mare, macchia mediterranea si integrano nelle silhouette del giocatore e della stecca creando l’armonia finale. 
“Il logo vuole essere ‘inclusivo’ – spiega Molinas – fondendo tutti i colori della Sardegna con gli elementi del giocatore e della stecca, voluti di colore nero a rappresentarne l’immagine nella controluce degli splendidi tramonti della Regione”.

Calangianus si appresta quindi a diventare uno dei punti di riferimento del biliardo mondiale dopo il successo del Grand Prix.

Nessun commento:

Posta un commento