CAMPIONATI ITALIANI: MASSIMO CARIA CONQUISTA SALERNO


Si è chiusa sotto il segno di Massimo Caria l'ultima prova del 21° Campionato Italiano di biliardo sportivo specialità stecca che regala a tutti gli appassionati di biliardo una finale dall’alto contenuto tecnico ed emotivo.
Il Conte Max del biliardo italiano ha messo il sigillo sulla 9^ prova FIBiS Challenge battendo con il risultato di 4 - 2 il Campione del mondo in carica Ciro Davide Rizzo
Un cammino senza sosta quello di Caria che prima di arrivare all’ultimo atto, ha collezionato tre successi con Carlo Diomajuta (4-1) in semifinale, con Andrea Quarta (4 – 3) nei quarti e con Fioravante Vecchione (4 -2) negli ottavi.

Dall'altra parte del tabellone invece Rizzo ha eliminato Paolo Marcolin in semifinale alla bella. In precedenza, nei quarti e negli ottavi erano arrivate le vittorie rispettivamente contro Thomas Primon (4-1) e contro Vincenzo Maucieri protagonista indiscusso del 5° set dell’incontro. Maucieri infatti in soli 7 minuti ha conquistato il set in sette steccate, chiudendo con il punteggio di 60 a 0.

Un ringraziamento particolare quindi al Presidente Regionale Vincenzo Boccia, al Consigliere Regionale Gugliemo Fiore, a Marco Giordano (Re d’Italia Art) e a Giuseppe De Luca direttore sportivo del CSB Re d’Italia Billiards di Salerno che hanno organizzato l’ultima prova della stagione sportiva 2019-2021, una prova impeccabile sotto ogni aspetto.

Messe in archivio le emozioni della 9a prova Fibis Challenge che ha rivisto il ritorno sui tavoli dei campioni della stecca italiana fermi a causa dell’emergenza sanitaria, è già tempo di proiettarsi alle finali del Campionato Italiano in programma dal 22 giugno al 4 luglio a Saint-Vincent.

"Un successo a 360 gradi - dichiara il Presidente federale Andrea Mancino a conclusione della prova - sia dal punto di vista sportivo per l’alto livello agonistico visto sui tavoli, sia da quello organizzativo grazie al gran lavoro svolto dal Centro sportivo. 
Posso affermare - prosegue - che dopo le difficoltà causate dalla pandemia e l’annullamento di diverse prove di campionato, siamo riusciti a chiudere la stagione nel migliore dei modi con impegno e volontà e un gran lavoro del Presidente Boccia".

Nessun commento:

Posta un commento